Anagrafe - Cambio di abitazione interno al Comune

 

Le persone che intendono procedere al cambiamento di abitazione (cioè al cambio di indirizzo) nell'ambito del Comune di Lumezzane possono alternativamente:

A)      presentarsi presso lo Sportello al Cittadino - Servizi Cimiteriali, per consegnare il modulo "dichiarazione di residenza" debitamente compilato e corredato dalla documentazione di legge.

B)      inviare il modulo "dichiarazione di residenza" con una delle seguenti modalità:

  1. per raccomandata all'indirizzo: Comune di Lumezzane - Settore Servizi Demografici, Sportello al Cittadino – Via Monsuello 154 – 25065 Lumezzane (BS)
  2. per fax esclusivamente al numero 030/8921510 Eventuali spedizioni effettuate ad altri numeri di fax del Comune di Lumezzane sono considerate non ricevute;
  3. per via telematica esclusivamente all'indirizzo: comune.lumezzane@cert.legalmail.it.

Si ricorda che la trasmissione telematica è consentita ad una delle seguenti condizioni:

§         che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;

§         che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;

§         che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta certificata del dichiarante;

§         che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner  e trasmesse mediante posta elettronica semplice.

Entro 2 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della dichiarazione di residenza il Comune di Lumezzane procederà al cambio di abitazione (salvo eventuali richieste di integrazione della domanda) e subito dopo potranno essere richiesti i certificati di residenza e stato di famiglia.

Adempimenti

Al modulo deve essere allegata:

1)       copia del documento di identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente ad esso. Quest'ultime, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo;

2)       codice fiscale,  patente di guida e libretti di circolazione relativamente ai mezzi di cui si è intestatari;

3)       copia del titolo che consente di occupare limmobile: contratto di compravendita, comodato, usufrutto, locazione  oppure, in alternativa, deve essere compilata la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, riportata all’interno del modulo "dichiarazione di residenza" e allegata la dichiarazione di assenso del proprietario (nel caso di affitto, uso comodato……) e dati catastali aggiornati

4)       per i cittadini di Stati appartenenti alla Unione Europea anche copia della documentazione indicata nell'allegato B;

5)       per i cittadini di Stati non appartenenti alla Unione Europea anche copia della documentazione indicata nell'allegato A.

6)       Dichiarazione per Tares (tributo comunale sui rifiuti e sui servizi)

L'Ufficio, per definire la pratica di iscrizione, può richiedere ogni altro documento ritenuto necessario.

Le dichiarazioni relative ai minori possono essere presentate solamente da chi ne esercita la potestà o tutela.

Nel periodo necessario alla definizione della pratica è comunque sempre possibile produrre l’autocertificazione.

 

Si ricorda che il modulo di dichiarazione di residenza sarà considerato irricevibile nei seguenti casi:

  • quando il modulo e/o la documentazione ad esso allegata risulta parzialmente o totalmente illegibile;
  • quando non sono compilati i campi obbligatori contrassegnati da un solo asterisco (*);
  • quando il modello non è sottoscritto dal richiedente o dai soggetti maggiorenni;
  • quando non è stato allegato il documento d'identità del richiedente o del maggiorenne;
  • quando non è stata allegata copia del titolo registrato che dà diritto ad occupare l’immobile: contratto di proprietà, comodato, usufrutto, locazione  oppure, qualora la copia del contratto non sia stata allegata, la dichiarazione è irricevibile nel caso in cui non sia stata compilata la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà riportata in calce alla pagina;
  • quando (per gli stranieri) mancano i documenti di cui agli allegati A e B del modello ministeriale di dichiarazione specificati nei punti n. 3 e n. 4 sopra riportati.

L'ufficio anagrafe, al momento della ricezione della dichiarazione di residenza rilascia (o trasmette) al richiedente apposita comunicazione di avvio di procedimento di iscrizione anagrafica. Ai sensi dell'art. 5 del Decreto Legge n. 5/2012, convertito con modificazioni dalla Legge n. 35/2012, l'iscrizione anagrafica si perfeziona entro due giorni lavorativi dalla dichiarazione resa o inviata. L'ufficio procede poi ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l'iscrizione anagrafica che si considera confermata qualora siano trascorsi 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata e non sia stata effettuata la comunicazione dei requisiti mancanti ex art. 10-bis della Legge n. 241/1990 (c.d. preavviso di rigetto dell'istanza).

 

CASI PARTICOLARI

Per le persone che:

§         entrano in una convivenza (collegio, convitto, caserma, ecc...):
è il capo-convivenza (non il diretto interessato)  che effettua il cambio di indirizzo, sull'apposito  modulo per convivenze corredato di data, timbro e firma del capo convivenza;

§         entrano a far parte di un nucleo familiare già residente (anche se non necessariamente nello stesso stato di famiglia): all'atto della dichiarazione di cambiamento di abitazione è necessario specificare le generalità di un componente della famiglia ed indicare la sussistenza o meno di rapporti di coniugio, parentela, affinità, adozione, tutela o di vincoli affettivi con i componenti della famiglia già residente (art. 4 DPR 223/1989).

 

NOVITA’ 2014

L’art. 5 – primo comma - del Decreto Legge n. 47/2014, convertito con modificazioni dalla Legge n. 80/2014, dispone: “chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e agli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge”. E’ pertanto necessario presentarsi allo sportello con la copia del titolo registrato che consente di occupare l’immobile: contratto di compravendita, comodato, usufrutto, locazione (quest’ultimo accompagnato dal documento comprovante l’eventuale rinnovo – modello F24)  oppure, in alternativa, presentarsi con la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, riportata in calce alla presente pagina, debitamente compilata e dichiarazione di assenso del proprietario

Costi

Nessuno. 

Tempi

Entro 2 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della dichiarazione di residenza il Comune di Lumezzane procederà al cambio di abitazione (salvo eventuali richieste di integrazione della domanda)

Note

NORMATIVE DI RIFERIMENTO:

 

  • Legge 24 dicembre 1954 n. 1228 "Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente"
  • D.P.R. 223 del 30/08/1989 "Nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente".

 

Segnalazioni sul servizio

 

Sportello al Cittadino, via Monsuello 154, Sede Municipale

Parcheggio nella piazza

oppure al parecheggio sotterraneo Centro Commerciale Noal

Settore di riferimento

Sportello al Cittadino - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Servizi Demografici

Responsabile

Lauretta Staffoni
030 8929249
lauretta.staffoni@comune.lumezzane.bs.it

Sede

Via Monsuello, 154 25065 Lumezzane

Personale addetto

Responsabile d'Ufficio: Staffoni Lauretta

Botti Elena, Gnali Carla, Frascio Eleonora

tel. 030/8929204 - 205 - 206

 

Orari

Sportello al Cittadino, via Monsuello 154, Sede Municipale

Orari:

lunedì - mercoledì - giovedì - venerdì  dalle 10.00 alle 13.00

martedì dalle 09.00 alle 19.00 (orario continuato)

Livello di informatizzazione

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta allerogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta allerogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Data di aggiornamento scheda

26/07/2016

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi