Stato civile – Convivenze di fatto

Cosa è la Convivenza di Fatto

La Legge 20 maggio 2016 n. 76 riconosce alle coppie di conviventi di fatto - formate da persone di sesso opposto o dello stesso sesso - una serie di diritti, facoltà e reciproche responsabilità.

Per conviventi di fatto si intendono "due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da un'unione civile".

Requisiti

I requisiti per costituire una convivenza di fatto sono:

  • la maggiore età
  • lo stato libero
  • l'iscrizione anagrafica nella stessa famiglia.

Come si costituisce

La convivenza di fatto si istituisce con apposita dichiarazione congiunta presso il Comune di residenza. La dichiarazione può essere resa:

  • dalle coppie già conviventi e già residenti nella stessa famiglia;
  • al momento del trasferimento di residenza (interna al Comune o da altro Comune) di entrambi i componenti della coppia o anche di uno solo di essi.

La convivenza di fatto costituita in altro Comune rimane valida ed effettiva fino a quando interviene una delle cause di scioglimento.

Come si scioglie

La convivenza di fatto si scioglie nei seguenti casi:

  • trasferimento della residenza anagrafica di uno dei conviventi
  • morte di uno dei conviventi
  • dichiarazione di cessazione della convivenza di fatto (resa da entrambi o da uno solo dei conviventi). La dichiarazione comporta la cessazione della convivenza di fatto ma non ha alcun effetto sulla residenza anagrafica delle parti.

Diritti e facoltà dei conviventi di fatto

  • Diritto reciproco di visita, assistenza e accesso alle informazioni personali in caso di malattia o ricovero
  • possibilità di designare il convivente quale rappresentante in caso di malattia che comporti incapacità di intendere e di volere o, in caso di morte, per tutto quanto attiene alla donazione di organi, al trattamento del corpo e alle celebrazioni funerarie
  • diritto del convivente superstite di continuare ad abitare nella casa comune, se di proprietà del partner, per un periodo di almeno due anni, fino a cinque
  • diritti del convivente superstite di subentrare nel contratto di locazione
  • diritto di pari condizioni nelle graduatorie di edilizia residenziale pubblica.

Contratto di convivenza

I conviventi di fatto hanno facoltà di disciplinare i propri rapporti patrimoniali con un contratto di convivenza, da sottoscrivere presso un notaio o un avvocato, che sarà poi trasmesso all'Ufficio Anagrafe del Comune di residenza.

 

Settore di riferimento

Sportello al Cittadino - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Servizi Demografici

Responsabile

Lauretta Staffoni
030 8929249
lauretta.staffoni@comune.lumezzane.bs.it

Sede

Via Monsuello, 154 25065 Lumezzane

Personale addetto

Responsabile dott.ssa Staffoni Lauretta, tel. 030/8929249

Sportello al Cittadino, Servizi Demografici, via Monsuello 154, piano terra del Municipio

tel. 030/8929205-206-207

Orari

Lunedì, Mercoledì, e Venerdì dalle 8.30 alle 12.30

Martedì orario continuato dalle 8.30 alle 14.00 - dalle 14.00 alle 18.30

Giovedì Chiuso (esclusivamente su appuntamento il pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00)

Livello di informatizzazione

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Data di aggiornamento scheda

12/02/2018

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi