Stato civile - Matrimonio civile

La celebrazione del matrimonio deve essere preceduta dalle pubblicazioni. La richiesta di pubblicazioni va rivolta all’ufficiale di Stato Civile ove uno dei due sposi ha la residenza, che provvederà a richiedere d’ufficio tutti i documenti necessari e quindi procede alla pubblicazione sull’albo pretorio on line. Le pubblicazioni restano affisse per otto giorni consecutivi e alla scadenza del quarto giorno successivo, se non vi sono opposizioni, gli sposi possono contrarre matrimonio. Il matrimonio deve essere celebrato entro 180 giorni da tale data. All’atto della pubblicazione viene concordata la data del matrimonio che si celebrerà nella casa comunale. 

Se il matrimonio viene celebrato fuori dal Comune di residenza, è necessaria la delega rilasciata dall'Ufficio di Stato Civile dove è stata presentata la richiesta di pubblicazione da presentarsi al Comune celebrante. 

I futuri sposi si dovranno presentare nel luogo e nella data stabiliti accompagnati da due testimoni maggiorenni (anche parenti) muniti di un documento di riconoscimento valido.
Requisiti:
Aver compiuto 18 anni o 16 anni con l'autorizzazione del Tribunale dei Minorenni.
Iter procedimento:
al momento della firma del verbale di richiesta di pubblicazione gli sposi possono prendere accordi relativamente alla data della celebrazione ed al regime patrimoniale scelto; 
 

Tempi di celebrazione Di regola i matrimoni si celebrano durante l'orario di apertura degli uffici. Non si celebrano matrimoni nelle seguenti giornate: 1 gennaio, 6 gennaio, Santo Patrono, Pasqua e lunedì di Pasqua, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, 15 agosto, 1 novembre, 8 dicembre, Natale e S. Stefano, 31 dicembre.

Matrimonio civile celebrato durante l'orario di ufficio. I matrimoni con rito civile sono celebrati nei seguenti locali:

- Sala Consigliare presso la Sala Consiliare - Centro NOAL in via Montegrappa

- Sala Giunta presso il Palazzo Comunale di Via Monsuello 154 al primo piano

- Ufficio di rappresentanza del Sindaco;

- Torre Avogadro nei periodi indicati nel calendario annuale predisposto dall'Ufficio Cultura;

- foyer del Teatro Odeon

con il seguente calendario ed orario d'ufficio: dal lunedì al venerdì mattina dalle 10 alle 12.00 - lunedì, martedì, giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00

Matrimonio celebrato fuori dall'orario d'ufficio. Gli sposi potranno utilizzare solamente la sala del Consiglio Comunale, la Torre Avogadro (nei periodi indicati nel calendario annuale predisposto dall'Ufficio Cultura), il foyer dell'Odeon

N.B.

I futuri sposi che non intendono essere in regime patrimoniale di comunione dei beni, possono scegliere il regime patrimoniale di separazione dei beni. Tale scelta sarà resa esplicita nell'atto di celebrazione del matrimonio, ma è necessario che sia preavvisato l'Ufficiale di Stato Civile al momento della pubblicazione del matrimonio

Riferimenti normativi: Codice civile e DPR 396/2000 

SI RICORDA CHE NON E' CONSENTITO ESPORRE VOLANTINI O ALTRO CON FOTOGRAFIE DEGLI SPOSI. IN CASO DEVONO TEMPESTIVAMENTE ESSERE STACCATE SUBITO DOPO LA CERIMONIA, ONDE EVITARE MULTE DA PARTE DEL COMUNE AGLI SPOSI (REGOLAMENTO VIGENTE SULLA PUBBLICITA').

 

 

Adempimenti

PRENOTAZIONE DELLA SALA
- La prenotazione della sala nella quale i nubendi intendono celebrare il loro matrimonio è presentata utilizzando lo schema “Allegato A” al momento della richiesta di celebrazione del matrimonio, specificando indicativamente il numero previsto delle persone invitate;
- L’Ufficiale di Stato Civile, accertata la disponibilità della sala, ne dà comunicazione ai nubendi;
- La prenotazione della sala, quando è previsto il pagamento del rimborso spese per l’uso, non sarà tuttavia effettiva fino quando i richiedenti non consegneranno la ricevuta di avvenuto pagamento all’Ufficio di Stato Civile negli importi stabiliti nella presente deliberazione;
- Il pagamento dovrà essere effettuato direttamente alla Tesoreria Comunale del Comune di Lumezzane, con indicazione della causale “rimborso spese sala per matrimonio civile”;
- La consegna della ricevuta di avvenuto pagamento all’Ufficio di Stato Civile dovrà avvenire entro cinque giorni dalla richiesta scritta.

CONDIZIONI GENERALI PER LA CELEBRAZIONE DEL MATRIMONIO CIVILE
- I richiedenti potranno, a propria cura e spese, arricchire la sala con ulteriori arredi e addobbi che, al termine della cerimonia, dovranno essere tempestivamente ed integralmente rimossi, sempre a cura dei richiedenti. Tale condizione non è ammissibile per l’utilizzo dell’Ufficio di Rappresentanza del Sindaco;
- La sala dovrà essere quindi restituita nelle medesime condizioni in cui è stata concessa per la celebrazione;
- E’ assolutamente vietato gettare o lasciare in terra riso, confetti, coriandoli o altro all’interno delle strutture comunali e sotto il portico esterno dell’ingresso comunale. Nel caso di violazione di quanto sopra stabilito, salvo identificazione del diretto responsabile, sarà addebitata ai soggetti richiedenti la sala la somma di €. 100,00 (Cento/00) a titolo di contributo per le spese di pulizia;
- Il Comune di Lumezzane si intende sollevato da ogni responsabilità legata alla custodia degli arredi o altro all’interno delle strutture comunali temporaneamente depositati dai nubendi;
- Nel caso si verifichino danneggiamenti alle strutture concesse per la celebrazione, l’ammontare delle spese degli stessi, salvo identificazione del diretto responsabile, sarà addebitata ai richiedenti la sala;

Costi

Per utilizzo della Torre Avogadro, costo previsto: Euro 50,00=

Per utilizzo del Teatro Odeon, richiesta da rivolgere all'Azienda Albatros (030 872430 Piscina comunale): costo previsto Euro 150,00=  (+ eventuali rinfresco, parcheggio, pulizia, da concordare con Albatros)

Tempi

Trascrizione atto entro 30 giorni

Note

IL PROVVEDIMENTO DELL’AMMINISTRAZIONE NON PUÒ ESSERE SOSTITUITO DA UNA DICHIARAZIONE DELL’INTERESSATO E IL PROCEDIMENTO NON PUÒ CONCLUDERSI CON IL SILENZIO ASSENSO DELL’AMMINISTRAZIONE

Settore di riferimento

Sportello al Cittadino - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Servizi Demografici

Responsabile

Lauretta Staffoni
030 8929249
lauretta.staffoni@comune.lumezzane.bs.it

Sede

Via Monsuello, 154 25065 Lumezzane

Personale addetto

NOME DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO, RECAPITI TELEFONICI ED E-MAIL

Responsabile Area Sportello al Cittadino - Stato Civile: Lauretta Staffoni

Vincenzo Moretti
Tel: 030 8929257
E-mail: stato.civile@comune.lumezzane.bs.it

 

NOME DEL SOGGETTO A CUI È ATTRIBUITO, IN CASO DI INERZIA, IL POTERE SOSTITUTIVO, NONCHE’ MODALITÀ PER ATTIVARE TALE POTERE E RECAPITI TELEFONICI E DELLE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA ISTITUZIONALE

Segretario e Direttore Generale Dott.ssa Maria Concetta Giardina
Potere attivabile mediante richiesta scritta al protocollo
Tel: 030 8929237
E-Mail: segreteria.generale@comune.lumezzane.bs.it

Orari

Sportello al Cittadino, via Monsuello 154, Sede Municipale
Tel: 030 8929257/223

e-mail: ufficio.anagrafe@comune.lumezzane.bs.it

stato.civile@comune.lumezzane.bs.it

Orari: 
Lunedì 10:00-13:00; 
Martedì 09:00-19:00; 
Mercoledì 10:00-13:00; 
Giovedì 10:00-13:00; 
Venerdì 10:00-13:00

Modalità di accesso: sportello, telefono, posta elettronica 
recapiti a cui presentare le istanze: 

- ufficio protocollo, via Monsuello 154, Lumezzane

- Centralino 03089291, 

- PEC: comune.lumezzane@cert.legalmail.it

Livello di informatizzazione

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Allegati

Modulo Richiesta Sala per Matrimonio

Note:

Data di aggiornamento scheda

10/08/2017

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi