Giudice di pace

Il Giudice di Pace è un magistrato che svolge il proprio ufficio in materia di diritto civile e penale, materie in cui svolge anche funzioni conciliative tra le parti. Tratta cause relative a:

- beni mobili di valore  non superiore a Euro 2.582,28;

- risarcimento di danni prodotti da circolazione di veicoli e natanti purché il valore della controversia non superi Euro 15.493,71;

- apposizioni di termini ed osservanza delle distanze stabilite dalla legge, dai regolamenti e dagli usi riguardanti la piantumazione di alberi e siepi, qualunque sia il valore;

- misura e modalità d`uso dei servizi di condominio di case, qualunque sia il valore;

- rapporti fra proprietari o detentori di immobili destinati a civile abitazione, in materia di immissioni di fumo, rumore e vibrazioni, qualunque sia il valore;

- ricorsi in opposizione a sanzioni amministrative, in particolare quelle irrogate per violazione delle norme del Codice della Strada.

Se il valore della causa o della conciliazione è inferiore a Euro 1.032,91, è esentasse; se supera Euro 1.032,91 le spese erariali ammontano a Euro 67,91.

Il Giudice di Pace è competente per una serie di reati penali perseguibili a querela di parte, tra cui, per esempio: percosse, ingiuria, diffamazione, minaccia, furti punibili e querela dell`offeso. Non sono di competenza del Giudice i reati connessi alla circolazione stradale (guida in stato di ebrezza, omissione di soccorso), all’abusivismo edilizio e alla violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro. Il Giudice di Pace può stabilire esclusivamente sanzioni pecuniarie e alcune sanzioni sostitutive (Permanenza in casa e il Lavoro di pubblica utilità).

La cancelleria autentica atti di anagrafe e stato civile di paesi esteri tradotti in italiano, e asseverazioni di atti di tecnici. 

L`Ufficio del Giudice di Pace si trova a Brescia, via Vittorio Emanuele II, n. 8

Tel. 030 3775060 Fax 030 3775067

email gdp.brescia@giustizia.it


  •  

Ultima modifica: Mer, 09/12/2015 - 12:15